Formato Epub e formato Cartaceo. Chi vincerà il confronto?

7 Giugno 2022

In questo articolo:

Impaginazione ebook, molto più che una semplice versione digitale del cartaceo. Scopriamone le vere potenzialità con questo confronto tra il libro elettronico formato Epub e il libro stampato

impaginare ebook

Chiariamolo subito: impaginare ebook non significa realizzare una copia digitale esatta del libro stampato. Non è tecnicamente possibile, non è necessario e non è nemmeno consigliabile!

Non si vuol certo negare l’ovvio: che carta e digitale condividano i principi fondamentali della buona composizione grafica, come anche la cura dell’impaginazione nei suoi aspetti ben delineati nell’articolo Impaginazione professionale. Segreti e subdoli trucchetti.

Ma la verità è che, si vuole fare un salto di qualità nell’impaginazione ebook, sarebbe meglio considerarlo un prodotto diverso da quello stampato, una sorta di “meta-libro”.

Impaginazione ebook. Il problema sbagliato

Tenere fermo l’assunto al paragrafo precedente può già di per sé farci fare un passo avanti ma ripetiamo, affinché non ci siano equivochi, che un ebook formato Epub, realizzato in modo professionale, può essere altrettanto elegante di un libro su carta.

Avremmo tuttavia risultati migliori pensandoli come due prodotti distinti, sia in fase di realizzazione, per il grafico, che dal punto di vista del lettore e meglio sarebbe puntare all’essenza del libro: coinvolgere, comunicare, essere fruibile, più che alla sua forma.

Studiare il formato Epub come singolo soggetto ci darebbe ovviamente informazioni importanti ma un confronto tornerà generalmente più utile e sarà più comprensibile.

Il soppesare “pro” e “contro” dei due formati ci dirà quindi fin dove si può e fin dove si deve puntare a una copia precisa e dove invece conviene sfruttare le diverse attitudini.

Vs

Impaginare ebook formato Epub – i pro

I vantaggi per il grafico

  • Si può verificare immediatamente il risultato finale a video
  • Gli errori possono essere facilmente corretti anche dopo la pubblicazione
  • Costi di produzione e di pubblicazione, di solito, inferiori
  • Miglior livello di protezione dei contenuti

Per l’utente

  • È la versione migliore per la lettura sui dispositivi mobili
  • Può sfruttare tutte le personalizzazioni concesse dalle app di lettura: scegliere tipo e dimensioni del carattere, fondo, margini, disposizione della pagina
  • Piena gestione dei collegamenti ipertestuali: note, indici, rimandi
  • Pieno supporto ai sistemi di accessibilità per ipovedenti
  • Gestione di intere biblioteche in singoli dispositivi
  • Ricerche rapide nel libro e nelle “biblioteche” del dispositivo
  • Acquisti e download “istantanei”

Impaginare ebook formato Epub – i contro

Gli svantaggi per il grafico

  • L’impaginazione ebook richiede conoscenze di programmazione
  • Comportamento discordante tra i vari dispositivi
  • Richiede un continuo aggiornamento delle competenze
  • Richiede test e verifiche

Per l’utente

  • Minore sensazione di realtà, di concretezza nella lettura
  • Complessità delle funzionalità del supporto digitale
  • Immagini, tabelle, diagrammi sono più difficile da leggere

Impaginazione per la stampa – i pro

I vantaggi per il grafico

  • Considerati i secoli di storia, le competenze sono ormai a dir poco consolidate
  • Le pagine, sono pagine, le gabbie sono gabbie, i caratteri sono caratteri, i paragrafi sono paragrafi: ciò che vedi sullo schermo è ciò che sarà stampato

Per l’utente

  • La concretezza della materia-carta, la maneggiabilità del supporto
  • La facilità nel consultare tabelle, diagrammi, illustrazioni complesse
  • La confidenza dei secoli di tradizione dell’utilizzo del libro cartaceo
  • Sensazione di realtà superiore nei libri ricchi di immagini tecniche e artistiche
  • Inserti pieghevoli e formati speciali di pagina. La forma della pagina è essa stessa messaggio

Impaginazione per la stampa – i contro

Per il grafico

  • Gli errori costano cari, sono necessarie bozze e verifiche meticolose
  • Richiede, oltre che la conoscenza di un programma di impaginazione professionale, anche di buone conoscenze di stampa
  • Difficili e costose la realizzazione di versioni per ipovedenti
  • Costi di pubblicazione elevati

Per l’utente

  • Difficile da usare con dispositivi portatili. Nel Pdf il testo non si adatta, il carattere non è regolabile, funzioni interattive limitate, non è vendibile negli store internazionali.
  • Scarsa disponibilità di versioni per ipovedenti ed elevato costo dei dispositivi di lettura
  • Minore praticità. Ci si può portare dietro, in pratica, solo un libro alla volta.
  • Acquisti lenti: è necessario attendere per l’ordine e non sempre librerie ben fornite sono facilmente raggiungibili

Grafica ebook, come approcciarsi quindi?

Se questi, in sintesi, sono pro e contro quasi incolmabili, ne deriva che piuttosto che cercare di abbattere tali differenze, conviene sfruttare al meglio il formato per quello che può dare.

Proprio per queso i due formati convivono attualmente molto bene, non si sono rubati fette di mercato.

Così, se si deve produrre la grafica per ebook a partire da un libro cartaceo meglio sarebbe se, anziché cercare di farne un duplicato esatto, cercassimo di capire come adattarlo perché offra il meglio di sé nella sua nuova veste.

Cosa significa in pratica? Potremmo, per esempio, cercare di potenziare gli indici, la gestione di note e rimandi. Potremmo applicare appieno tutti i migliori criteri di accessibilità.

Potremmo includere delle sezioni aggiuntive e di approfondimento al di fuori del flusso principale del testo.

Potremmo semplificare l’impaginazione, evitando immagini troppo piccole, sostituendo tabelle con elenchi, usando caratteri ottimizzati per lo schermo. Potremmo eliminare le colonne.

Piuttosto che rappresentare il gemello della versione per la stampa l’ebook, in particolare il formato Epub, rappresenta una serie di nuove opportunità.

Riferimenti

Ringrazio come fonte di ispirazione e rimando per approfondimenti al libro: Epub 3, le tecniche migliori per pubblicare ebook – Matt Garrish, Markus Gylling

Formato Epub e formato Cartaceo. Chi vincerà il confronto?

Impaginazione ebook, molto più che una semplice versione digitale del cartaceo. Scopriamone le vere potenzialità con questo confronto tra il libro elettronico formato Epub e il libro stampato

impaginare ebook

Chiariamolo subito: impaginare ebook non significa realizzare una copia digitale esatta del libro stampato. Non è tecnicamente possibile, non è necessario e non è nemmeno consigliabile!

Non si vuol certo negare l’ovvio: che carta e digitale condividano i principi fondamentali della buona composizione grafica, come anche la cura dell’impaginazione nei suoi aspetti ben delineati nell’articolo Impaginazione professionale. Segreti e subdoli trucchetti.

Ma la verità è che, si vuole fare un salto di qualità nell’impaginazione ebook, sarebbe meglio considerarlo un prodotto diverso da quello stampato, una sorta di “meta-libro”.

Impaginazione ebook. Il problema sbagliato

Tenere fermo l’assunto al paragrafo precedente può già di per sé farci fare un passo avanti ma ripetiamo, affinché non ci siano equivochi, che un ebook formato Epub, realizzato in modo professionale, può essere altrettanto elegante di un libro su carta.

Avremmo tuttavia risultati migliori pensandoli come due prodotti distinti, sia in fase di realizzazione, per il grafico, che dal punto di vista del lettore e meglio sarebbe puntare all’essenza del libro: coinvolgere, comunicare, essere fruibile, più che alla sua forma.

Studiare il formato Epub come singolo soggetto ci darebbe ovviamente informazioni importanti ma un confronto tornerà generalmente più utile e sarà più comprensibile.

Il soppesare “pro” e “contro” dei due formati ci dirà quindi fin dove si può e fin dove si deve puntare a una copia precisa e dove invece conviene sfruttare le diverse attitudini.

Vs

Impaginare ebook formato Epub – i pro

I vantaggi per il grafico

  • Si può verificare immediatamente il risultato finale a video
  • Gli errori possono essere facilmente corretti anche dopo la pubblicazione
  • Costi di produzione e di pubblicazione, di solito, inferiori
  • Miglior livello di protezione dei contenuti

Per l’utente

  • È la versione migliore per la lettura sui dispositivi mobili
  • Può sfruttare tutte le personalizzazioni concesse dalle app di lettura: scegliere tipo e dimensioni del carattere, fondo, margini, disposizione della pagina
  • Piena gestione dei collegamenti ipertestuali: note, indici, rimandi
  • Pieno supporto ai sistemi di accessibilità per ipovedenti
  • Gestione di intere biblioteche in singoli dispositivi
  • Ricerche rapide nel libro e nelle “biblioteche” del dispositivo
  • Acquisti e download “istantanei”

Impaginare ebook formato Epub – i contro

Gli svantaggi per il grafico

  • L’impaginazione ebook richiede conoscenze di programmazione
  • Comportamento discordante tra i vari dispositivi
  • Richiede un continuo aggiornamento delle competenze
  • Richiede test e verifiche

Per l’utente

  • Minore sensazione di realtà, di concretezza nella lettura
  • Complessità delle funzionalità del supporto digitale
  • Immagini, tabelle, diagrammi sono più difficile da leggere

Impaginazione per la stampa – i pro

I vantaggi per il grafico

  • Considerati i secoli di storia, le competenze sono ormai a dir poco consolidate
  • Le pagine, sono pagine, le gabbie sono gabbie, i caratteri sono caratteri, i paragrafi sono paragrafi: ciò che vedi sullo schermo è ciò che sarà stampato

Per l’utente

  • La concretezza della materia-carta, la maneggiabilità del supporto
  • La facilità nel consultare tabelle, diagrammi, illustrazioni complesse
  • La confidenza dei secoli di tradizione dell’utilizzo del libro cartaceo
  • Sensazione di realtà superiore nei libri ricchi di immagini tecniche e artistiche
  • Inserti pieghevoli e formati speciali di pagina. La forma della pagina è essa stessa messaggio

Impaginazione per la stampa – i contro

Per il grafico

  • Gli errori costano cari, sono necessarie bozze e verifiche meticolose
  • Richiede, oltre che la conoscenza di un programma di impaginazione professionale, anche di buone conoscenze di stampa
  • Difficili e costose la realizzazione di versioni per ipovedenti
  • Costi di pubblicazione elevati

Per l’utente

  • Difficile da usare con dispositivi portatili. Nel Pdf il testo non si adatta, il carattere non è regolabile, funzioni interattive limitate, non è vendibile negli store internazionali.
  • Scarsa disponibilità di versioni per ipovedenti ed elevato costo dei dispositivi di lettura
  • Minore praticità. Ci si può portare dietro, in pratica, solo un libro alla volta.
  • Acquisti lenti: è necessario attendere per l’ordine e non sempre librerie ben fornite sono facilmente raggiungibili

Grafica ebook, come approcciarsi quindi?

Se questi, in sintesi, sono pro e contro quasi incolmabili, ne deriva che piuttosto che cercare di abbattere tali differenze, conviene sfruttare al meglio il formato per quello che può dare.

Proprio per queso i due formati convivono attualmente molto bene, non si sono rubati fette di mercato.

Così, se si deve produrre la grafica per ebook a partire da un libro cartaceo meglio sarebbe se, anziché cercare di farne un duplicato esatto, cercassimo di capire come adattarlo perché offra il meglio di sé nella sua nuova veste.

Cosa significa in pratica? Potremmo, per esempio, cercare di potenziare gli indici, la gestione di note e rimandi. Potremmo applicare appieno tutti i migliori criteri di accessibilità.

Potremmo includere delle sezioni aggiuntive e di approfondimento al di fuori del flusso principale del testo.

Potremmo semplificare l’impaginazione, evitando immagini troppo piccole, sostituendo tabelle con elenchi, usando caratteri ottimizzati per lo schermo. Potremmo eliminare le colonne.

Piuttosto che rappresentare il gemello della versione per la stampa l’ebook, in particolare il formato Epub, rappresenta una serie di nuove opportunità.

Riferimenti

Ringrazio come fonte di ispirazione e rimando per approfondimenti al libro: Epub 3, le tecniche migliori per pubblicare ebook – Matt Garrish, Markus Gylling

Ricordati di condividere l'articolo se ti è piaciuto:

Sullo stesso argomento:

© Carlo Gislon – Se vuoi usare gli articoli del mio blog cita l’autore (Carlo Gislon) e inserisci un link al mio articolo originale. Fare altrimenti viola le leggi sul copyright e può essere perseguito legalmente. Articoli copiati possono essere facilmente rintracciati.