Domande a un grafico freelance

In questa pagina trovi le risposte che la gente mi chiede più frequentemente e i problemi che più spesso vengono sollevati. Ho cercato di raggrupparle e sintetizzarle il più possibile e le tengo aggiornate di frequente.

Cos’è un grafico freelance?

Comunemente si intende un libero professionista che lavora da solo in appoggio ad agenzie di comunicazione o di marketing esterne e per aziende in genere. Spesso è specializzato in determinate mansioni: web designer, programmatore, graphic designer, copywriter, grafico pubblicitario, grafico editoriale dove mostra particolare competenza.(torna all’elenco)

Vengono offerte garanzie sulla qualità del prodotto che consegni?

Offro per iscritto la garanzia che il lavoro proseguirà fino a  soddisfazione del cliente ovvero, che presenterò un numero di proposte e bozze sufficienti a raggiungere tale scopo. (torna all’elenco)

Come si possono ridurre i costi?

Esistono diverse soluzioni: acquistando un pacchetto di lavori anziché uno alla volta, agevolando il più possibile il lavoro del grafico fornendo testi e immagini curate, riducendo i costi sulla stampa, eliminando gli spostamenti. (torna all’elenco)

Si può avere un listino generale di prezzi preciso?

Posso solo dare un listino di prezzi indicativo che è quello che trovi in questa pagina(torna all’elenco)

Come dovrei scegliere il grafico cui affidare un incarico?

Partirei dal suo portfolio per capire se ha esperienza nel lavoro di cui ho bisogno e se mi soddisfa il suo livello di capacità. Per esempio, se dovessi far realizzare un sito web, esaminerei i siti che ha realizzato finora. Cercherei poi di capire se ha dei costi proporzionati. (torna all’elenco)

Fai un numero definito di proposte dalle quali il cliente sceglie?

No. Non faccio un numero fisso di proposte iniziali. Se penso di avere l’idea giusta, ne faccio solo una, se ne trovo un paio che potrebbero andare bene, le sottopongo entrambi. A volte posso fare molte varianti oltre a un paio di proposte principali. Da queste proposte se ne sceglie una che viene portata avanti con le necessarie modifiche fino a completa soddisfazione del cliente. Si possono arrivare a fare anche 4 o 5 proposte o anche più ma può andare bene anche la prima. (torna all’elenco)

Si può realizzare un sito web che il cliente può aggiornare da solo?

Sì. È possibile, con un breve addestramento, provvedere in autonomia a modificare/aggiungere pagine a un sito web purché ci si attenga ad operazioni semplici come aggiunta/modifica di testo o immagini. Cambiamenti all’aspetto grafico, alla struttura e alla funzionalità del sito richiedono invece persone esperte.(torna all’elenco)

Quali sono gli aspetti più importanti di un buon articolo pubblicitario?

A mio parere tre: deve attrarre l’attenzione, fornire informazioni chiare sui vantaggi offerti dal prodotto specifico poi deve dire a chi rivolgersi per ottenere tale prodotto (a meno che non sia ampiamente distribuito). Il contenuto non deve concentrarsi sugli aspetti descrittivi (queste informazioni magari si mettono in ultima pagina o in un riquadro). Deve eventualmente dare quelle informazioni che possono convincere il cliente della bontà delle nostre affermazioni (garanzie, certificati ecc.).  (torna all’elenco)

Articoli promozionali di qualità migliorano la risposta alla promozione?

Sì. Ne ho un’esperienza diretta. La promozione è comunque in gran parte questione di costanza (ripetizione del messaggio) e investimenti corretti. Questo articolo ti può dare altre informazioni. (torna all’elenco)

Cosa può fare per me un grafico pubblicitario?

È una persona che sfrutta tutte le arti grafiche, (disegno, pittura, fotografia) e la scrittura per ottimizzare la comunicazione  commerciale con lo scopo di aumentare la domanda per i prodotti. Un grafico pubblicitario competente può facilmente aumentare la risposta a un singolo pezzo promozionale. Esiste infatti  delle regole codificate per impostare una pagina pubblicitaria, un depliant, un poster e altri prodotti simili. Un grafico pubblicitario conosce gli strumenti fondamentali dell’arte come ad esempio la composizione e il colore e produce idee creative in grado di suscitare impatto e comunicare un messaggio corretto. (torna all’elenco)

Ho bisogno di creare una campagna promozionale. A chi mi rivolgo?

Il lavoro di gestione di un’intera campagna promozionale appartiene all’agenzia di comunicazione. Il grafico ha una funzione più limitata essendo il suo compito “solo” quello di realizzare il materiale da utilizzare per tale campagna. La grafica è una parte dell’attività promozionale che a sua volta è una parte del marketing generale che include, tra l’altro, aspetti quali prezzo e preparazione del prodotto. Sta all’azienda stabilire se è capace di occuparsi in autonomia della pianificazione promozionale e quindi decidere di affidarsi a un semplice grafico o se affidarne tutto l’aspetto a un’agenzia di comunicazione. (torna all’elenco)

I costi stabiliti in preventivo possono subire variazioni?

No. A meno che non sia il cliente stesso a cambiare le sue richieste in corso d’opera. (torna all’elenco)

Sei disposto a lavorare nell’azienda del cliente?

No.  (torna all’elenco)

Ti occupi di insegnamento/addestramento?

Sì. Ho una buona esperienza in questo ambito sia presso scuole che presso aziende dove ho tenuto corsi sui principali software di grafica. (torna all’elenco)

Puoi fotografare i miei prodotti?

Sì. Se necessario faccio fare le foto da un mio studio fotografico di fiducia o uso foto d’archivio di qualità adatta al lavoro.  (torna all’elenco)

Sei in grado di fornire materiale stampato?

Sì, posso consegnare il materiale già stampato. (torna all’elenco)

Il cliente è proprietario dei file?

Nel caso di lavori per la stampa, il cliente possiede il file pdf e le copie stampate. Le pagine del sito con tutti i dati di accesso nel caso di un lavoro per il web. Non possiede invece i file di lavoro, le bozze, le immagini originali (a meno che non siano state fornite o acquistate da lui stesso). Nel caso il cliente richieda il materiale di lavoro, c’è un costo aggiuntivo. (torna all’elenco)

Puoi scrivere testi?

Certo, è un aspetto che sono in grado di curare e per il quale posso vantare una buona capacità. Posso redigere testi pubblicitari e articoli per blog o riviste, come parte di un lavoro di progettazione grafica o come lavoro a sé stante. (torna all’elenco)

Le immagini sono importanti?

Certo. Devono essere di alta qualità e scelte con cura. Naturalmente se è un catalogo o il depliant di un prodotto bisogna fare foto ad hoc, altrimenti si possono scegliere foto d’archivio. I prodotti fortemente caratterizzati da design devono avere foto impeccabili. Per altri prodotti, come per esempio, macchinari industriali, possono andare bene anche immagini di non elevatissima qualità. Ovviamente il budget ha il suo peso. (torna all’elenco)